Castello Doria


| |
Castello Doria

Dove trovalo Dove trovarlo

Angri (SA)

Piazza Doria

Territorio: Pompei e Vesuvio

Il Castello Doria, costruito nel cuore del centro storico di Angri, è il manifesto dell’evoluzione storica locale per i numerosi cambiamenti stilistici di cui è stato protagonista. Fu edificato molto probabilmente nel 1290, allorquando il re Carlo II d’Angiò affidò il feudo al milite e familiare regio Pietro Braherio. Distrutto da Braccio da Montone nel 1421, durante la lotta per la successione al trono di Napoli tra angioini ed aragonesi, fu ricostruito dopo alcuni decenni con l’aggiunta di una torre sviluppata su due piani e con un fossato difensivo. Intorno alla metà del XVII sec. il castello passò al principe Marcantonio Doria, che ne commissionò il restauro all’architetto Antonio Francesconi. L’impianto da difensivo fu trasformato in residenza signorile in stile barocco, senza intervenire su torre e fossato. Nel 1756 un ulteriore intervento ampliò il palazzo con logge sovrapposte su scale a tenaglia in pietra nera e con un parco dalle ampie aiuole ed alberi secolari. Nel 1908 fu acquistato dal Comune, destinando il giardino a Villa comunale e la dependance a Casino Sociale. Divenuto inagibile a seguito del terremoto dell’80, dopo un corposo restauro durato 4 anni, è tornato nel 1988 ad essere sede del Municipio. Attualmente il Castello è riconosciuto patrimonio architettonico della città ed ospita eventi culturali e artistici.